Visitare Innsbruck e i mercatini di Natale

Home/Storytelling&Photography: racconti e foto / Visitare Innsbruck e i mercatini di Natale

Scrivere questo post è difficilissimo, perché parlare con gioia dei mercatini di Natale di Innsbruck quando solo poche ore fa in quelli di Berlino c’è stato l’ennesimo attentato sembra davvero fuori luogo; abbiamo rimandato la pubblicazione per un paio di giorni ma oggi abbiamo deciso di raccontare la bellezza e la magia del mondo in cui viviamo, per non darla vinta a chi preferisce l’odio e il terrore.

Nessuno deve impedirci di continuare a credere in un mondo migliore, non sono in Europa ma ovunque, e raccontarlo con amore è la nostra missione, quindi continueremo a farlo, sempre.

(Norimberga – Settembre 2016)

Siamo stati ad Innsbruck qualche settimana fa per i mercatini di Natale, per respirare quell’aria di festa e di famiglia così tipica di questi eventi che ogni anno attirano migliaia di persone da tutta Europa. Ci siamo stupiti ancora una volta per il senso di libertà assoluta che si prova quando si entra in Austria passando dall’Italia, la libertà di un mondo che continua a spingere per unirsi nonostante le tante voci che sperano in chiusure, muri, separazioni.

E poi c’è Innsbruck, un fiaba vivente scaldata dalle luminarie natalizie e dalle chiacchiere incessanti dei visitatori italiani, tedeschi, austriaci, cinesi: lingue che si intrecciando, sguardi che si incontrano uniti sotto ad un cielo in cui brillano cuori rossi, lampadari enormi e stelle lontane.

innsbruckAvevamo già visitato Inssbruck quindi quest’anno ci siamo limitati a passeggiare senza fretta nei vicoli, fino ad arrivare al Cafe Sacher, una delle nostre soste dolci preferite al mondo: assaggiare la vera torta Sacher è un dovere, magari accompagnandola al tè creato per esaltarne il gusto.

innsbruck babbo natale

Uno dei punti più belli di Innsbruck, in qualsiasi stagione, è sicuramente la zona  intorno al fiume Inn: casette colorate, montagne innevate e la luce del sole che scalda dall’alto un panorama davvero spettacolare! Inutile specificare che l’ora migliore per passeggiare sul ponte è quella del tramonto, perfetta per gli animi romantici e per i fotografi: noi apparteniamo ad entrambe le categorie quindi ci fermiamo sempre per qualche minuto.

Vi consigliamo comunque di rimanere ad Innsbruck anche dopo il tramonto, perché nonostante il freddo vi sembrerà davvero di camminare in una fiaba, circondati da migliaia di luci e dal profumo del cibo tipico austriaco.

Innsbruck

Leggi anche:

I mercatini di Natale di Bolzano

I mercatini di Natale di Vipiteno

Nessun commento on This Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy