Cosa fotografare a Berlino – Location fotografiche Instagram friendly

State per partire ma ancora non avete le idee chiare su cosa fotografare a Berlino, e su come immortalare i monumenti più famosi?

Vi aiutiamo noi!

Siamo tornati da poche settimane, e durante il nostro viaggio ci siamo impegnati per scoprire location fotografiche Instagram friendly a Berlino: con alcune abbiamo avuto poca fortuna a causa di importanti lavori di restauro, ma con altri ci è andata decisamente meglio.

Cosa fotografare a Berlino – Location fotografiche Berlino

Il duomo di Berlino e la Porta di Brandeburgo sono due delle location più incantevoli da fotografare, sia all’alba che al tramonto; e ovviamente anche in notturna! Ed è qui che abbiamo trovato impalcature a non finire, purtroppo.

Abbiamo deciso di scattare comunque una notturna al Duomo perché la serata era tiepida e piacevole, ma abbiamo rinunciato al sogno di portare a casa una bella foto della Porta di Brandeburgo: vi auguriamo di avere più fortuna, in tal caso ricordatevi di scattare da posizioni diverse e di approfittare del traffico di auto nella zona per immortalarla con le scie colorate di sera.

foto instagram berlino

Se avete voglia di fare una passeggiata avvicinatevi alla Victory Column, la maestosa colonna della vittoria posizionata al centro del Tiergarten: per scattare una foto come questa vi basterà sfruttare le scale dei sottopassaggi pedonali, aperti anche la sera, che si trovano proprio sotto al monumento. Le luci dei tunnel sono un po’ fastidiose, ma non ci ha impedito di vedere le stelle.

cosa fotografare a berlino

Un’altra location interessante è il Bellevue Schloss, residenza del Presidente della Repubblica Federale Tedesca: è possibile fotografarlo dal giardino esterno in tranquillità.

Il palazzo è chiaramente sorvegliato da guardie che prima vi guarderanno a distanza con curiosità e apprensione, poi vi lasceranno fare liberando la scena per le vostre foto.

fotografare berlino

Imperdibile anche il Reichstag, con la sua maestosa cupola: anche qui ci siamo imbattuti in transenne ed eventi privati, ma siamo riusciti a scattare almeno una foto, con tanto di bandiera tedesca che sventola nel cielo scuro.

berlino di notte

Per una foto stile Instagram a Berlino vi consigliamo questo punto nell’Isola dei Musei, da cui è possibile scattare anche ritratti fashion: lo sfondo con la torre televisiva di Alexanderplatz è incredibile! Per trovare il punto esatto cliccate sulle coordinate 52.520847,13.3999525 

location foto instagram berlino

Sedersi sul muretto è possibile, ma dato che sotto c’è il fiume vi consigliamo di non farlo con un outfit come quello di Sara!

E’ stata proprio la torre televisiva a darci la più grande soddisfazione, perché abbiamo deciso di fotografarla poco prima che nel cielo esplodesse uno dei tramonti più belli dell’anno: per fortuna eravamo già in posizione, e siamo riusciti ad immortalarlo.

come fotografare torre tv berlino

Questa sarà la prossima foto che stamperemo e appenderemo in casa, non ci sono dubbi.

Per fotografare la torre televisiva di Berlino dall’alto vi basterà salire sulla terrazza del Park Inn, l’hotel di Alexanderplatz: pagando 4 Euro a persona avrete la possibilità di restare quanto tempo volete (chiusure permettendo) e di scattare foto a volontà.

Ma c’è una cosa da sapere: da qualche tempo per prevenire i suicidi è stata messa una rete proprio davanti alla vista sulla torre.

Ma c’è un’altra cosa da sapere: la maglia della rete è larga quindi con un po’ di pazienza potrete far passare prima il treppiede e poi la vostra fotocamera, così da scattare senza impedimenti e senza che niente rovini la vista pazzesca.

Quella del Park Inn è l’unica terrazza che abbiamo trovato su cui è possibile aprire il treppiede senza che nessuno si lamentasse, se anche voi frequentate gli sky bar in giro per il mondo sapete già che non è una cosa scontata, anzi.

Con questa dritta si conclude la nostra guida fotografica di Berlino, se volete seguirci su Instagram, e magari taggarci nelle vostre foto di viaggio, ci trovate qui: @storytellingandphotography

Buon viaggio!

Location fotografiche Provenza: dove fotografare i campi di lavanda

Location fotografiche Provenza: volete andare a scattare nei campi di lavanda in fiore ma non trovate gli spot fotografici a Valensole?

Problema risolto, in questo post troverete tutte le coordinate per immortalare la splendida fioritura della lavanda in Provenza.

Location fotografiche Provenza – Valensole: quando andare e a che ora scattare foto della lavanda

Il periodo della fioritura della Lavanda inizia a fine giugno e termina tra la metà e la fine del mese di luglio: ultimamente le piante vengono piantate in periodi diversi, proprio per fare in modo che per tutto il mese di luglio ci siano campi in fiore, ma come ogni evento legato alla natura tutto dipende dal clima e dalle scelte specifiche dei proprietari dei campi.

Gli orari ideali per scattare foto alla lavanda a Valensole sono l’alba e il tramonto: ci sono meno turisti e la luce meno forte rende i colori più pieni.

Già dalle 19:00 la luce si addolcisce ed è possibile riuscire a scattare foto bellissime; in estate il sole tramonta molto tardi, verso le 21:20, ma tenete presente che tutti i ristoranti a Valensole e Greox Les Bains chiudono presto, quindi fate il possibile per cenare prima o non troverete più nulla.

location lavanda provenza

valensole lavanda

E’ possibile visitare i campi anche di notte, per fotografarli sotto le stelle, ma non è facile trovare un punto lontano dall’inquinamento luminoso di case e auto.

location fotografiche provenza

Location fotografiche Provenza: spot fotografici campi di lavanda Valensole

Ma ora è il momento di condividere con voi le location per fotografare la lavanda a Valensole, buchi nell’acqua compresi.

Per trovarle basta cliccare sulle coordinate e si aprirà Google Maps.

Per iniziare non possiamo non menzionare il plateau di Valensole, la zona più nota e commerciale in cui immergersi per una primissima passeggiata nei campi: qui troverete tantissimi turisti e auto parcheggiate, ma per un primo tuffo nel viola è senza dubbio una location spettacolare.

Prendete come riferimento Angelvin e dedicate qualche minuto a questa area!

Se cercate un campo grande e privo di alberi o cottage, potete spostarvi verso la seconda location che vi consigliamo, graziosa perché le piante di lavanda creano delle curve dolci che con la luce giusta sembrano onde di fiori.

Location: 43.822962, 5.937720

tramonto sulla lavanda

Avete presente la famosa foto con i campi di girasole in fiore subito accanto a quelli di lavanda? Siamo tornati nel punto esatto dove si trova quel campo anche nel 2019, e finalmente abbiamo trovato una distesa enorme di girasoli: ogni anno la fioritura ha tempi diversi, nel 2018 a luglio non li abbiamo trovati, quindi ci vuole un po’ di fortuna.

La location della famosa foto è questa: 43.819293, 5.933289

 

girasoli provenza

 

girasoli provenza location

E potreste trovare girasoli anche in questa location! 

Potrebbe essere piena di girasoli anche la piccola collina che conduce al Petit Plateau, dove è facile imbattersi in gruppi di fotografi impegnati in workshop: nel 2018 era splendida, nel 2019 invece c’era poco e niente ma passarci non costa nulla.

Location: 43.827705, 6.001553

La famosa foto con gli alberi sullo sfondo delle dolci curve della lavanda è stata scattata proprio nel Petit Plateau. Ed è qui che vi consigliamo di immortalare il tramonto, perché anche quando il cielo è piatto capita che a sorpresa arrivi la nuvola giusta a colorare il cielo di rosa e giallo!

Nella zona circostante troverete anche altri campi interessanti e spesso deserti, da fotografare con calma.

Location: 43.820497, 6.003384

alberi lavanda

lavanda alberi provenza

Anche questo piccolo cottage si trova vicino al Petit Plateau, non è il più famoso della Provenza ma ha il suo fascino:

casetta nella lavanda provenza

Location: 43.822531, 6.004130

Se invece volete fotografare la casetta cottage immersa nella lavanda dovete spostarvi di qualche chilometro, sulla strada per Riez: il campo in cui si trova è davvero splendido, forse il nostro preferito, e non è mai eccessivamente affollato. Si trova qui anche un bellissimo albero solitario abbracciato dalla lavanda.

Con un po’ di pazienza riuscirete a scattare la foto del tetto del cottage completamente immerso nel viola della lavanda, ma questo campo è adatto anche a scatti in notturna, dato che l’illuminazione intorno è piuttosto scarsa.

cottage lavanda provenza indirizzo

lavanda notturna

Location: 43.892281, 6.116399

 

C’è un cottage piuttosto famoso anche in un’altra location a Valensole, la particolarità è che si trova tra un enorme campo di lavanda e uno di grano: la casa è di proprietà privata, ma si possono scattare comunque foto da una distanza non eccessiva.

Location: 43.8598400,6.0029800

 

Portate con voi un treppiede alto, perché c’è un muretto alla fine del campo che potrebbe complicarvi le cose. Nel 2019 questa zona è stata recintata e la fioritura della lavanda è in netto ritardo rispetto ad altre zone della Provenza, ma l’abbazia è spettacolare e potete anche fotografarla dall’alto approfittando della strada panoramica che la costeggia.
senanaque lavanda
Location per scattare dall’alto: 43.927403, 5.188585 
Buon viaggio, godetevi il profumo di lavanda e ricordatevi di rispettare la natura senza rovinarla.
location fotografiche prove
(Petit Plateau)

 

Islanda del Sud: l’aereo caduto DC3 e il Kirkjufell

Nel nostro viaggio di ritorno a sud abbiamo deciso di fermarci vicino Vik per andare a vedere la carcassa del DC3: questo aereo è lì dagli anni ’70, quando dopo un atterraggio di emergenza è approdato in Islanda. Si tratta di un velivolo militare americano rimasto senza carburante, e diventato oggi un simbolo amato dai turisti.

dc3

La strada per arrivarci non è segnalata, ma c’è un ampio parcheggio da cui inizia un sentiero non asfaltato da percorrere a piedi: si tratta di una tranquilla passeggiata di circa 4km, in un’ora si arriva vicino alla spiaggia, dove da anni riposa il DC3.

Avremmo voluto fotografarlo con l’aurora ma purtroppo le nuvole ce lo hanno impedito, se siete in Islanda dovete andare a scattare almeno una foto ricordo sfidando il vento gelido che soffia da quelle parti!

Il nostro viaggio è poi continuato verso Grundayrfiordur, dove si erge maestoso il Kirkjufell, un vulcano attivo più di 6 milioni di anni fa, che ora riposa guardando con severità le piccole cascate alle sue pendici: questa zona sembra l’illustrazione di un libro di favole, e qui per fortuna siamo riusciti ad incontrare ancora Aurora, che ha danzato per noi in una umida notte di fine ottobre.

kirkjufell

kirkjufell

kirkjufell aurora boreale

Prima di rientrare a Reykjavik ci siamo fermati a Djupalan, un’altra spiaggia nera bellissima, che ospita la chiesa degli elfi, una roccia immensa di proprietà degli elfi. A incutere timore in mare i faraglioni, che secondo la leggenda sono i resti pietrifcati di una trollessa particolarmente antipatica!

Sulla spiaggia sono presenti parti di una imbarcazione che dopo un naufragio è approdata su queste rive: purtroppo nessun membro dell’equipaggio è riuscito a salvarsi, e i pezzi sono rimasti lì per testimoniare questa terribile sciagura.

Il nostro viaggio in questo immenso libro di favole che è l’Islanda è giunto al termine, se stai pensando di partire e hai bisogno di consigli non esitare a contattarci!