Tra i sassi di Matera, un pomeriggio nella città più amata del momento

Home/Storytelling&Photography: racconti e foto / Tra i sassi di Matera, un pomeriggio nella città più amata del momento

Questo post non vuole essere una guida della città, ma un racconto emotivo utile a chi vuole visitare Matera in un pomeriggio: dimentica gli itinerari turistici, per quelli purtroppo non c’è tempo. Ma anche in poche ore puoi vivere un’esperienza fantastica e pianificare con più calma un ritorno nella città dei Sassi, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

matera

Non abbiamo avuto tempo per visitare tutta la città perché siamo passati da Matera durante le nostre vacanze in Puglia; da anni sognavamo di poter fotografare quella che è a tutti gli effetti la città del momento, così particolare e unica, e in tutta onestà pensavamo di poterlo fare in poche ore, prima e dopo il tramonto.

Ma Matera è un concentrato di bellezza e per visitarla come si deve servono almeno 3 giorni; torneremo senza dubbio, magari in inverno e con la neve, ma se anche tu hai poco tempo a disposizione non pensare a quello che non potrai vedere, non farti distrarre dalla negatività, indossa scarpe comode e preparati a perderti.

Le strade di Matera vanno percorse con calma, con il naso all’insu’, ed è esattamente quello che abbiamo fatto noi dopo aver parcheggiato la macchina dietro Piazza Vittorio Veneto, in pieno centro.

Attraversando la piazza si percepisce l’eco di una città viva e giovane,ma il nostro obiettivo era perderci nel passato, quindi abbiamo proseguito verso i Sassi, simbolo di Matera in tutto il mondo.

E lì è stata solo meraviglia.

L’aria calda, il silenzio interrotto solo dal passaggio di qualche turista stupito come noi, e il bianco ovunque, illuminato da fiori e panni stesi al sole.

Camminare per Matera è come perdersi in un set cinematografico perfettamente ricostruito, la città è talmente imperfetta nella sua straordinaria bellezza da sembrare finta: eppure è vera, talmente tanto vera e unica che è stata utilizzata come set in tanti film, da “Ben Hur” a “La Passione” di Mel Gibson. Nel 2017 è stata protagonista della serie tv di Rai Uno “Sorelle”, un prodotto di successo che ha fatto scoprire anche la vena malinconica e romantica di Matera.

matera

Al tramonto la città assume sfumature calde di giallo tenue, osservare le strade che hanno fatto da location per alcune scene di due dei film in costume più amati del mondo è ancora più suggestivo: la golden hour, con la sua allure magica, aiuta ad immaginare il passo pesante dei soldati romani che marciano verso il sole, il dolore di Cristo che trascina la sua croce, le urla disperate di Maria Maddalena…

Se vuoi sapere come trovare le location esatte dove sono girate queste (ed altre) scene devi passeggiare tra i Sassi e aspettare che Giuseppe ti trovi: sarà lui a raccontarti tutto quello che devi sapere di Matera, come solo una persona che ci è nata e ci vive sa fare.

Giuseppe ci ha incantati con i suoi racconti, è grazie a lui se Matera ci ha conquistato nell’arco di poche ore.

Il mondo è pieno di posti meravigliosi, ma spesso a fare la differenza sono le persone, sono loro che rimangono nel cuore: noi abbiamo la fortuna di incontrare sempre persone meravigliose sul nostro percorso, e ci auguriamo che tu possa vivere la stessa esperienza.

Se vuoi incontrare Giuseppe ti basterà passeggiare tra i Sassi o nella zona dove sorge la Cattedrale: goditi la bellezza, e sarà lui a trovarti.

matera

Dove dormire e dove mangiare a Matera

Vuoi dormire una notte a Matera? Ti consigliamo la casa vacanze “La rosa dei sassi”, è immersa nei Sassi e la posizione strategica la rende la base perfetta per scoprire la città camminando proprio come abbiamo fatto noi.

Prenotando su Airbnb attraverso questo link potrai usufruire di uno sconto di 35 Euro!

Per cenare siamo stati da “Stano”, su consiglio di Giuseppe: il ristorante ha partecipato e vinto una puntata del programma “4 Ristoranti” con Alessandro Borghese, noi non siamo chef ma ti confermiamo che si mangia benissimo.

matera notte

Leggi anche: Alba a Polignano a Mare

Nessun commento on This Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Privacy Policy